17mag

Finali scudetto: Libellula strepitosa vince e corre verso gara 3, sarà la finalissima contro il Play Asti!

| Visualizzazioni (350) | Torna indietro |

 

Play Asti - Libellula Volley 1-3

25-20, 17-25, 16-25, 23-25

 

Ci sono momenti che si sa che saranno indimenticabili già nel momento in cui si vivono.

E la partita di questa sera ad Asti è stata uno di questi momenti per le atlete, le allenatrici, la dirigenza e tutto il folto pubblico del Libellula Volley.

Palazzetto gremito e match alla presenza del presidente della FIPAV regionale Ezio Ferro, opportunamente fornito della coppa che vale il titolo di vincente del campionato della serie C e che questa sera il Play Asti può aggiudicarsi in virtù della vittoria in gara 1.

Pubblico di casa numerosissimo e bene organizzato, che ovviamente incita a gran voce le sue beniamine, Soriani e Dametto su tutte, pregustando un festeggiamento che gara 1 aveva lasciato intravedere.

Libellula in campo con Panetta, Montà, Rossana Cammardella, Martina, Vinciarelli, Garnero ed Elisa Cammardella libero. Asti con Dametto, Caretto, F. Fasano, Zampis, Calabrese, Soriani e Sandrone libero.

Il primo set parte con le squadre contratte ed attentissime, con le astigiane più aggressive e le Libellule ben posizionate in difesa a coprire le linee che sabato scorso erano state bersagliate da Soriani e Dametto.

Leggera supremazia territoriale delle padrone di casa che provano a reimpostare la partita già giocata a Bra e soprattutto Dametto - la vera castigamatti di pochi giorni fa - cerca di nuovo le sue linee di attacco.

Tra leggeri allunghi delle astigiane e recuperi delle Libellule si arriva al 20-19.

Doppio cambio nelle file rossonere, Ghione per Cammardella R. e Arione per Montà ma è l’Asti a chiudere il set con un mani-fuori di Caretto.

Tifo locale in visibilio ed il risultato sembra prendere definitivamente il colore bianco blu del Play Asti.

Il secondo set si apre sullo stesso leit motiv, con un punto a punto entusiasmante. Vinciarelli, Panetta, Montà e Martina danno il senso di una maggior facilità a chiudere il punto che la settimana scorsa. I punti corrono e le Libellule allungano passando dal 10 pari al 10-13. Le astigiane si innervosiscono e diventano più nervose mentre le Libellule capitalizzano il momento incrementando il vantaggio e dando cuore al tifo giunto in pullman che, pur in minoranza, sovrasta il tifo locale.

12-17 e Vinciarelli che sale in cattedra, trascinando la squadra al 14-22. Si aggiunge Marina con schiacciate pesanti e si rivede finalmente il tipico gioco delle Libellule, leggero e pungente.

17-25 finale per il pareggio delle Libellule e il tifo al massimo!

Terzo set con le Libellule concentratissime e consce di aver passato lo spartiacque della paura e le astigiane fallose e non riconoscibili, che tengono fino al 5-5 e poi la sciano le ospiti prendere il largo. Garnero a muro per il 5-8, Vinciarelli, Martina e ancora errore astigiano per il 9-14. Panetta, errore Soriani, Garnero e si arriva al 12-19. Montà, Vinciarelli e Vinciarelli per il 16-22. Questa volta è Martina a salire in cattedra con tre muri di fila su Caretto che mettono al tappeto le astigiane, 16-24. E’ Panetta a chiudere il 16-25 finale, e 1-2 per le Libellule che hanno anche accumulato una differenza punti sufficiente a riportare gara 3 a Bra. Basta vincere un set.

Ed il quarto set è un vero muro contro muro di due squadre mai dome: fuggono le Libellule, 4-7, 7-12, ma le astigiane sono tutt’altro che rassegnate e recuperano fino al 17-19. Appare il famoso braccino psicologico, Panetta out, invasione Asti, il numero di errori aumenta. Impatta l’Asti a 23-23, poi Caretto sbaglia la battuta e Soriani sbaglia la schiacciata, 23-25 e 1-3.

Galleria fotografica

Differenza punti a +9 per Libellula quindi gara 3 a Bra.

Tabellino con Vinciarelli top scorre e Martina immediatamente a ruota.

Libellule che hanno dominato su pressoché tutti i fondamentali ma con avversarie di tutto rispetto: un encomio va sicuramente fatto al libero del Play Asti che è stato un baluardo anche quando attorno le compagne si sono un po’ disunite.

Una partita bellissima e intensa, due squadre indomite che per la seconda volta si sono affrontate lealmente e a viso aperto, un tifo positivo e rispettoso, un vero spettacolo che tutti ricorderanno con piacere.

Ora, gara 3!

Una partita dal risultato apertissimo!

Sabato partita a Bra, alla Libellula Arena, con l’orario ancora da stabilire dalla Federazione Regionale.

Comunque, tenete tutti il sabato sera libero per essere presenti alla Libellula Arena e sostenere le fantastiche Libellule.

 

Libellula Volley

Via Gabotto, 120
12042 - Bra (CN)
info@libellulavolley.it

Seguici sui social

Libellula Volley è Social!
Puoi seguire le nostre partite, i nostri calendari, anche su Facebook e Instagram! Cosa aspetti! Seguici!